Associazione per la Ricerca sul Diabete - Italia

Dona ora

Quest’anno per Natale trasforma il tuo regalo in qualcosa di più!
Fai una donazione ad ArdItalia per sostenere la ricerca.

Consegna il nostro attestato solidale al destinatario del tuo regalo come testimonianza del tuo gesto di generosità e solidarietà.
Grazie a te possiamo far crescere la ricerca scientifica sul diabete, in particolare quello giovanile.

La ricerca ti aiuta. Aiuta la ricerca!

Oppure

  • Conto Corrente Postale n° 44658003
    intestato a: Associazione per la Ricerca sul Diabete – Italia
  • Bonifico bancario - IBAN IT92 N076 0103 2000 0004 4658 003
  • Conto PayPal
  • Anche un piccolo contributo può migliorare il futuro di tante persone con il diabete.
    Scrivi una mail a: sostieni@arditalia.org. Ti invieremo un attestato solidale in pdf da scaricare e mettere sotto l’albero.

    ARDItalia.org

    Bambini e diabete

    Capire le dimensioni del problema

    Il diabete è la più importante e la più diffusa malattia metabolica nel mondo.

    Nel mondo il numero dei diabetici è di circa 350 milioni, un numero destinato a crescere e a raggiungere – secondo le stime della International Diabetes Federation e della WHO – i 380 milioni nel 2025 ed i 430 milioni nel 2030.

    Nell’Unione Europea rappresenta la quarta causa di morte. Il numero di persone diabetiche è di 32 milioni, circa l’8,1% della popolazione, con un tasso di incidenza che continua a crescere ogni anno.

    In Italia, ai 3 milioni di persone diagnosticate (di cui oltre il 90% diabete di tipo 2), sono da aggiungere almeno altri 2 milioni di casi non diagnosticati: 1 famiglia su 6 convive e lotta ogni giorno contro questo male.

    Continua a leggere

    L'Associazione per la Ricerca sul Diabete – Italia è fondata e composta da persone colpite dal diabete e dai loro familiari.


    Il nostro impegno, prima come JDF Italia, ora come ARDI, è volto a finanziare progetti di ricerca scientifica sul diabete, in particolare diabete giovanile, al fine di favorire lo studio, la prevenzione e la cura di questa malattia e delle sue complicanze.
    In tutti questi anni ci avete affiancato e aiutato nelle attività di sensibilizzazione e raccolta fondi promosse dall’Associazione ed il contributo di ognuno di voi è stato prezioso.
    Insieme, possiamo fare ancora molto!
    Grazie.


    Aurora Ketmaier

    Presidente ARDI

    Sosteniamo la Ricerca!

    Sostieni ARDI. Scopri come donare!